Associazione Culturale

  • associazione culturale
  • mondo
  • culture
  • yoga

Metodo Feldenkrais

Insegnante Francesca Orazi Meraviglia

Il Metodo Feldenkrais è un metodo per l’apprendimento attraverso il movimento, per imparare a conoscere ed utilizzare pienamente le nostre risorse, migliorando la qualità della nostra vita.

La qualità dei nostri movimenti infatti rispecchia profondamente il modo in cui percepiamo noi stessi, i nostri pensieri, le nostre abitudini. Il Metodo Feldenkrais insegna a porsi con atteggiamento giocoso nei confronti del movimento restando in un’attività fisica piacevole e facile, liberandoci per sempre dal condizionamento che “bisogna soffrire per vedere un risultato”.

Obiettivo del metodo è migliorare la consapevolezza e la sensibilità, espandere il repertorio di movimento, ridurre il dispendio di energie migliorando l’efficacia delle nostre azioni.

  • Il Metodo Feldenkrais, attraverso il movimento, stimola e riorganizza il sistema nervoso portando non solo benessere fisico, ma anche un contributo positivo ai processi emotivi e di pensiero. Il Metodo Feldenkrais viene insegnato in due modalità parallele: lezioni di gruppo denominate Conoscersi Attraverso il Movimento (CAM)
  • lezioni individuali denominate Integrazioni Funzionali. Il Metodo Feldenkrais è un metodo per l’apprendimento attraverso il movimento, per imparare a conoscere ed utilizzare pienamente le nostre risorse, migliorando la qualità della nostra vita.

La qualità dei nostri movimenti infatti rispecchia profondamente il modo in cui percepiamo noi stessi, i nostri pensieri, le nostre abitudini.

Yoga

Docente Beatrice Luna Bea Povile

Laureata in filosofia all’Università Statale di Milano, ha iniziato a praticare Kundalini Yoga nel 2004, ottenendo nel 2009 il titolo di insegnante di primo livello presso l’Istituto Ikyta Italia.
Attualmente sta completando un Corso di laurea triennale in Ostetricia all’Università ‘Tor Vergata’ di Roma, affiancato ad un tirocinio pratico nei vari reparti dell’Ospedale ‘Fatebenefratelli’ dell’Isola Tiberina.
Oltre a tenere lezioni di Kundalini Yoga a diversi gruppi di allievi, si sta specializzando nell’utilizzo di questo particolare ramo dello yoga per accompagnare le donne in gravidanza, preparandole all’esperienza del parto in modo sensibile e renderle così maggiormente consapevoli

Che cos’é lo yoga?

Lo yoga è una disciplina antichissima che sta affermandosi ormai in tutto il mondo come uno degli strumenti più efficaci per garantire salute sia fisica che mentale e realizzazione spirituale agli esseri umani di tutte le età. Lo yoga deriva da ricerche, esperimenti, intuizioni sull’uomo e l’universo che risalgono a diverse migliaia di anni fa. Il termine sanscrito yoga viene spesso tradotto come “unione” poiché attraverso tale disciplina l’uomo sviluppa le proprie potenzialità creative, a partire dalla sua struttura corpo, mente e anima. Questo senso di unità si riflette nella relazione intima che l’individuo ha con se stesso e con gli altri.

L’eccessiva forza di reazione che si sviluppa sotto stress viene trasformata in lucida capacità di azione con notevole risparmio di energia. Attraverso lo yoga la persona acquisisce strumenti per:

  • imparare a respirare prendendo coscienza di questo atto vitale
  • rilassarsi e gestire lo stress e le emozioni
  • mantenere l’attenzione e la concentrazione
  • aumentare l’autostima e il livello di tolleranza
  • comunicare in modo consapevole
  • entrare in contatto con la forza interiore
  • migliorare la forza, la resistenza, la coordinazione, la flessibilità e l’agilità

Obiettivi

I benefici sono immediati e profondi, in particolare il Kundalini Yoga:

  • mantiene il corpo in forma
  • allena la mente ad essere stabile per affrontare lo stress e flessibile per adattarsi ai cambiamenti
  • migliora la circolazione del sangue
  • bilancia il sistema ghiandolare
  • rafforza il sistema nervoso
  • aiuta a espellere le tossine

Metodologia

Ogni sessione si basa su una combinazione di:

  • posture e movimenti che rinforzano e rilassano il corpo
  • tecniche di respirazione e di meditazione che equilibrano il sistema nervoso e stimolano il sistema ghiandolare
  • esercizi utili a sviluppare una buona concentrazione mentale e una sicura capacità relazionale;
  • momenti di rilassamento profondo

Corso introduttivo di lingua giapponese

Durata e frequenza: 20 ore, 2 ore settimanali.

Presentazione:

Il corso, pensato per coloro che non hanno mai studiato la lingua giapponese, introduce i due alfabeti sillabici hiragana e katakana e 20 caratteri (kanji) di base, fornisce gli strumenti per scambiare espressioni di saluto, presentarsi, parlare in modo semplice dei propri hobby e interessi, chiedere e dare informazioni personali, utilizzare i numeri in situazioni pratiche come chiedere prezzi in un negozio, chiedere l’ora, dare il proprio numero telefonico.

Materiali didattici

Dispense fornite dal docente. Si consigliano:

  • De Maio S., Negri C., Oue J., Il Corso di lingua giapponese, vol. I, Milano: Hoepli, 2007.

  • De Benedittis A., Negri C., Introduzione alla scrittura giapponese, Milano: Hoepli, 2015.

Docente

Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso la «Sapienza» Università di Roma, dopo numerosi soggiorni in Giappone, vive stabilmente a Tokyo dal 2003 al 2006, conseguendo il master in Politiche Sociali presso la “Ochanomizu University”. Ha esperienza decennale in contesti lavorativi giapponesi. Nel 2015 consegue l’abilitazione all’insegnamento di lingua e cultura giapponese dopo aver completato presso la “Sapienza” Università di Roma il percorso formativo universitario di tirocinio formativo attivo (TFA) stabilito dal MIUR.

ASSOCIAZIONE CULTURALE INCONTRANDO | 21/C, Via Delle Quattro Fontane - 00184 Roma (RM) - Italia | P.I. 97838740583 | Cell. +39 349 4751309 | mtm.incontrando@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy